Skip links

Le reali professioni del futuro nel settore digital

Ci siamo lasciati con il precedente articolo dove comprendevamo che forse, quelle che definiamo ancora oggi professioni del futuro, sono diventate oramai il nostro presente.

Ma allora quali sono i reali mestieri per cui si sta iniziando a studiare solo ora e che diventano sempre più indispensabili per il mercato?

DISCLAIMER: Ovviamente il mercato è vasto per cui circoscriveremo l’area di nostro interesse al settore digital.

Per arrivare a comprendere le attuali e future richieste del mercato, per le quali gli adolescenti di oggi potrebbero studiare, dobbiamo pensare al digitale come a una macchina in continua evoluzione e trasformazione che formerà professionisti che lavoreranno per lo più online, utilizzeranno strumenti software, analizzeranno dati, sapranno comunicare e connettersi con gli altri individui e saranno a contatto con nuove realtà virtuali. Queste professioni non richiederanno solo tecnica ma anche molta creatività.

Ma arriviamo al nocciolo della questione.

Ognuno di noi, o quasi, al giorno d’oggi, è iscritto a qualche piattaforma social ed è bombardato da moltissime notizie provenienti da fonti diverse. Ma quali ci saltano maggiormente all’occhio e perché? A rendere maggiormente visibili alcune campagne social è l’advertising manager. Egli si occupa di un’attività estremamente mutevole che si adatta alle nuove piattaforme su cui si lavora.

Ma non nascondiamoci dietro ad un dito, la società di oggi vuole sempre di più, sogna una realtà differente rispetto a quella in cui vive. Ecco qui la necessità di una figura che soddisfi questo bisogno: l’augmented reality expert/manager.

Ma la mia attuale azienda, con una specifica brandidentity, sta progredendo bene? Dovrei modificare qualcosa? Come interpretare i dati che ho a disposizione? Niente paura, le aziende si sono evolute, o si evolveranno, ed in questi ambienti sarà necessario un Business analyst che prenderà decisioni secondo un approccio data driven. A raccogliere tutti questi dati rilevanti sarà invece il data scientist.

Sei proprio su una nuvola! Quante volte ci avranno rivolto questa affermazione. Nel 2022 è però realtà. Le nuove generazioni sono proprio su un “Cloud” o per meglio dire, molte delle loro informazioni lo sono.  Per gestire il tutto, sempre più necessaria nelle aziende, la figura del cloud specialist, detentore di spiccate competenze informatiche.

Gli e-commerce, poi, sono sempre di più e le persone a capo del loro ottimo funzionamento sono gli e-commerce manager, coloro che con il loro lavoro sono in grado di pilotare le tue scelte sulla piattaforma.

Ed infine, una professione molto ricercata che vede però ancora troppi pochi studenti formarsi per ricoprirla: il Growth Hacker. No, non vi spaventate non è l’addetto all’hackeraggio di computer e informazioni. Nella storia della comunicazione e del digital non ricopre la figura del cattivo ma quella piuttosto del visionario. Si occupa di supervisionare un intero processo, in tutte le sue fasi, come può essere il lancio di un prodotto. Visionario perché cerca di sperimentare sempre nuovi canali e metodi di comunicazione che impattino positivamente sulle persone e di conseguenza sull’azienda.

Speriamo che l’articolo vi sia stato utile e vi abbia dato una prospettiva sul futuro e su ciò che ci aspetta.

Return to top of page